Posizione nel sito di Notizie:    Home      Cultura      Bari – MEDIMEX – il punto di vista della musica
19723808_1951684268436382_1662822891_o

Bari – MEDIMEX – il punto di vista della musica

10 luglio 2017
Categorie: Cultura

19679742_1951680888436720_1709532281_n

Oltre 30 mila in piazza prefettura su bari per un impressionante colonna urbana che arrivava sin al teatro margherita, per assistere all’unica data italiana del tour mondiale di Iggy Pop simbolo del rock più trasgressivo. Nella giornata di sabato 10 Giugno,sin dalle prime luci dell’alba a Bari si è iniziato a respirare aria da grande raduno rock; i più accaniti fan già dalla prima mattina avevano preso d’assalto piazza prefettura per posizionarsi sotto il palco.

Iggy Pop ha attaccato il concerto sulle note di “I wanna be your dog” e “Gimme danger”. A 70 anni suonati l’ “Iguana” non è cambiato: posa irriverente e torso nudo: il boato della folla ha confermato che è lui l’ultimo rimasto della triade sacra del rock, dopo la scomparsa di Lou Reed e David Bowie.
Due ore di concerto a suon di “Lust for life”, “Skull ring” e “Search and destroy” e poi “Down in the street”, “Gardenia”, “1969” per citare solo alcuni dei suoi pezzi storici. La folla inneggia, si infiamma. Iggy Pop frusta il palco con la cintura, avvicina il microfono alle casse che stridono per produrre più rumore possibile: ‘make some noise, mother fucker’, incita. La band lo segue e il pubblico pure. L’ “iguana” si piega fino ad accasciarsi, apparentemente sfinito, sul palco. Poi si rialza e intona “Real cool time” per chiudere una serata che va oltre ogni previsione.

Il Medimex ha avuto il suo epilogo domenica 11 Giugno,con il bel concerto al teatro Petruzzelli di Solange Knowles .

Per la sua unica data italiana,la giovane artista r’n’b ha portato sul palco i brani del suo ultimo cd “A seat at the table”,accompagnata da coriste e musicisti,rendendosi  parte integrante della show con coreografie ben architettate al sound proposto . La cantante americana, ha incitato più volte il pubblico a danzare con lei,tanto da scendere dal palco a metà performance per  ballare e cantare tra le poltrone del teatro.

In overture,si è esibito “Italian soul summit”,progetto targato Bass Culture,formato da Serena Brancale,Ainè e Davide Shorty,in un mix di brani jazz,funky e soul.

Associazione I Briganti:

Siamo un associazione che intende fornire un servizio di informazione turistica sulle realtà e sulle potenzialità naturalistiche, culturali, storiche, sociali e gastronomiche del territorio della Valle d’Itria, attraverso iniziative rivolte a favorire la valorizzazione turistica e culturale nonché la salvaguardia del patrimonio storico-culturale, folkloristico ed ambientale. Qui ad esempio troverai tutte le notizie in Valle d'Itria.
@BrigantiTg
  • Ciao